Home   Artists: G   Gianmarco Fusari   Bolero Nero Print     Save    Mail     
Gianmarco Fusari: Bolero Nero lyrics



Su di una dama impigliata nel contegno dell' abito nuovo
sopra un marito ingrassato un p? troppo per esser devoto
Su di un' orchestra costretta dentro a un bolero nero
ogni sei stecche qualche sorriso e un cero
C' ? un funerale l? sotto l' imbarazzo fa rider di poco
ma ballano tutti tra l' estintore e il fuoco
chi al folle ubriaco ha lodato, chi al gesto puerile ha concesso
chi ha sentito sfumare il bolero, chi ha voglia di un tango adesso

Ma che malagrazia quel vecchio che tocca il sedere alla notte
che batte il tempo in ritardo scalando i minuti alla morte
di scender per primo le scale avr? di certo paura
nessuno che gli ha raccontato nessuno che poi glielo giura
La formalit? del rito l' imparzialit? del dito
il giudice costituito a due metri d' altezza da terra
le fiamme col grasso che cola, lo zerbino di chiodi all' ingresso
l' invito di un anima in fiamme: " Hai voglia di un tango adesso?"


Su di una dama impigliata nel contegno dell' abito nero
sopra un marito ingrassato un p? troppo per esser sincero
Su di un' orchestra costretta tra l' estintore e il fuoco
altre sei stecche come se fosse un gioco
Ma che malagrazia quel vecchio che al gesto puerile ha concesso
nessuno che gli ha raccontato zerbini di chiodi all' ingresso
ne fiamme col grasso che cola, ma c' ? un funerale lo stesso
e un bolero di precariet?, Chi ha voglia di un tango adesso?